All’interno del festival “Maravee Mind” si inserisce la mostra che si tiene a Gemona del Friuli dal titolo “A testa alta”: mostra personale dell’artista altoatesino Willy Verginer che incarna la tensione fra Ragione e Passione nella relazione fra l’amore per la natura e una progettualità certosina, finalizzata allo sviluppo di gruppi scultorei lignei capaci di comunicare il forte messaggio della sua dedizione alla relazione uomo/mondo.
Dalla scelta del materiale naturale utilizzato, allo sviluppo di tematiche ambientali, le opere mettono in scena una progettualità concettuale ma capace di azionare nello spettatore il tasto del coinvolgimento emozionale.

Per Maravee Mind Verginer mette in scena un’umanità “a testa alta”, che troneggia argentea su barili riciclati, che in essi si distende per cercare pulizia del mondo o, ancora, che svetta sul riciclo colorandosi di verde clorofilla per scambiare la propria epidermide con il fogliame e il tronco degli alberi.
Un dualismo cromatico e ideologico, il suo, che si catapulta sui corpi e sui volti delle danzatrici della Petite Ecole nel corso della performance inaugurale, tesa al confine tra danza contemporanea e tableaux-vivant nella coreografia di Marina Forgiarini.

A Palazzo Elti, centro storico, Via Bini 9.

Inaugurazione venerdì 1 dicembre 2017 alle ore 18.30.
La mostra rimarrà aperta da sabato 2 dicembre 2017 a domenica 28 gennaio 2018
orari: 10.00 – 12.30 e 14.30 – 18.00 | chiuso lunedì.

Info: Ufficio IAT Gemona del Friuli tel. 0432 981441

 

Print Friendly, PDF & Email